[VIDEO] Dal Green Pass alle vaccinazioni pediatriche: i dati non supportano le scelte fatte


I paradigmi su cui si fondano le attuali strategie vaccinali sono pervasi da anomalie sempre maggiori che ne minano la credibilità


A cura della Commissione Medico-Scientifica indipendente
Mercoledì 22 Dicembre, ore 10,30-12,30
Copernico Blend Tower – Piazza IV Novembre 7, Sala Gallery

I paradigmi su cui si fondano le attuali strategie vaccinali sono pervasi da anomalie sempre maggiori, che ne minano la credibilità. Basti considerare il dilemma tra la mortalità da Covid-19, ridotta dalle vaccinazioni, e l’anomalo aumento di mortalità totale nel 2021 in troppe classi di età. O la rapida perdita d’efficacia dei vaccini nel proteggere dall’infezione, associata nel tempo a crescente suscettibilità all’infezione nei vaccinati.
Nonostante ciò, si susseguono decisioni ad altissimo impatto sanitario (e sociale), in assenza di un serio dibattito sui loro fondamenti scientifici.
Per questo una Commissione Medico-Scientifica indipendente (CMSi), formata per ora dai Dott. Alberto Donzelli, Patrizia Gentilini, Eugenio Serravalle e dai Prof. Marco Cosentino e Vanni Frajese, ha chiesto al Ministro della Salute e al Comitato Tecnico Scientifico (CTS) di attivare con urgenza un Tavolo di confronto scientifico, che affronti con priorità i seguenti temi e le loro implicazioni:

1) mortalità totale aumentata in modo inatteso nel 2021 vs 2020 nella maggior parte delle regioni (dati EuroMoMo e Istat). Mortalità totale nei vaccinati lievemente aumentata negli studi clinici randomizzati (RCT) con vaccini a mRNA

2) Vaccini anti-Sars-CoV-2 e prevenzione dell’infezione, effimera nel tempo o peggio

3) Bilancio danni/benefici della vaccinazione in età pediatrica, per i singoli e la comunità

4) Bambini e adulti non vaccinati (rispetto ai vaccinati) e rischi relativi di infezione per la comunità (i non vaccinati non sono particolari serbatoi/fabbriche di varianti, se si esamina la questione in un adeguato arco temporale)

5) Sorveglianza attiva verso sorveglianza passiva, che sottostima le reazioni avverse in misura enorme rispetto a quanto si pensa. Valutazione del nesso di causalità nella stima di eventi e reazioni avverse.

Poiché ad oggi il CTS non ha dato segno di recepire la nostra richiesta di confronto scientifico, nell’evento programmato per il 22 c.m. la CMSi inizierà in autonomia e con supporto scientifico a dare le proprie prime risposte ai suddetti punti cruciali.

Quanto sarà esposto in tema di vaccinazioni (terzo pilastro) si colloca nel contesto dei cinque pilastri strategici di contrasto alla Covid-19, due dei quali (“Terapie precoci antiCovid-19 sicure, economiche, accessibili, di utilità documentata” e “Farmaci precoci di largo impiego nella Covid senza adeguate giustificazioni e che sembra meglio evitare”) sono stati affrontati in precedenti eventi.

Altri eventi seguiranno, illustrando in modo operativo le strategie “Prevenzione primaria ambientale” e “Prevenzione comportamentale”, basata su sani stili di vita, per ridurre le malattie cronico-degenerative e l’incidenza e gravità delle infezioni.

COMMENTACommenta COMMENTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *