POLITICA

Italia e USA hanno firmato un protocollo per combattere la “disinformazione”

Stati Uniti e Italia hanno stipulato un accordo di collaborazione per il «contrasto alla disinformazione e all’ingerenza straniera». Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, e il Ministro degli Esteri italiano, Antonio Tajani, hanno raggiunto l’intesa in un incontro a margine della riunione del G7, svoltosi in Italia, dal 17 al 19 aprile, sull’isola di…

L’Arma dei Carabinieri: le sigarette elettroniche danno effetti avversi (i vaccini Covid no)

di Valentina Bennaticomedonchisciotte.org In questi giorni, attraverso alcuni canali Telegram, sta girando una circolare che il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ha indirizzato a tutte le stazioni del territorio per limitare l’utilizzo delle sigarette elettroniche nei luoghi di lavoro.Considerata l’assenza di evidenze scientifiche sulla loro non pericolosità, la missiva fa riferimento alla necessità di tutelare…

Ricompaiono in Germania i bambini ucraini “rapiti dai russi”

di Fabrizio Poggi per l’AntiDiplomatico   I soldati di Mosca rapiscono e deportano in Russia i bambini ucraini; s’intende, per indottrinarli e trasformarli in “automi” agli ordini del Cremlino e, in generale, per “distruggere la nazione ucraina”. Le organizzazioni umanitarie russe che evacuano i bambini dalle zone di guerra sono in realtà agli ordini di…

Ho dato le dimissioni da World Central Kitchen per il suo rifiuto di dire la verità sul genocidio israeliano a Gaza

Ramsey Telhamimondoweiss.net Al momento delle mie dimissioni, all’inizio di marzo, ero l’unico membro del personale di origine palestinese della World Central Kitchen (WCK) [1]. Mi sono dimesso per protestare contro l’ampia e inspiegabile censura nei confronti di Gaza da parte dell’organizzazione. La direzione della WCK sta prendendo posizione con sei mesi di ritardo, solo dopo…

“Conseguenze se boicottate Israele”: la lettera dei Rothschild all’Università La Sapienza

L’ereditiera di una delle famiglie dell’aristocrazia mondiale, ha inviato tramite la propria fondazione una lettera per fare pressioni sui membri del senato accademico dell’Università La Sapienza di Roma affinché non approvassero la mozione che chiedeva lo stop al bando di cooperazione accademica con Israele, come richiesto dagli studenti. La lettera è stata rivelata da alcuni…

Mentre l’Ucraina affonda, l’Unione Europea si orienta verso un’economia di guerra

di Giacomo Gabellini per l’AntiDiplomatico   Il 12 aprile, l’Institute for the Study of War, think-tank ultra-atlantista riconducibile all’eminente rappresentante neoconservatore Frederick Kagan, ha riconosciuto che «l’esaurimento delle difese aeree fornite dagli Stati Uniti derivante dai ritardi nella ripresa degli aiuti militari statunitensi all’Ucraina, combinato con i miglioramenti nelle tattiche di attacco russe, hanno…

La Grande Guerra in arrivo: non se ma quando

Di Konrad Nobile per ComeDonChisciotte.org Il 2024 ha visto un deciso “salto di qualità” nei toni guerreschi usati dalle istituzioni europee e, in genere, occidentali. Minacce e dichiarazioni fino a poco fa inimmaginabili sono diventate via via realtà, in un crescendo allarmante che pare confermare i peggiori presentimenti sul nostro futuro.

Foreign Affairs – I negoziati che potevano chiudere la guerra in Ucraina (e chi li ha sabotati)

PICCOLE NOTE Foreign Affairs pubblica un dettagliato articolo sulle trattative di pace intercorse tra Ucraina e Russia tra fine marzo e aprile del 2022. Finora i media mainstream occidentali hanno occultato, con eccezioni che confermano la regola (Wall Street Journal), questo passaggio chiave della guerra ucraina, un insabbiamento che denota l’imbarazzo dell’Occidente a parlare del tema,…

Mario Draghi progetta il ritorno in Europa

Negli ambienti politici europei e sui media è tornato a circolare insistentemente il nome di Mario Draghi come possibile candidato ai vertici delle istituzioni comunitarie, soprattutto dopo l’anticipazione, martedì 16 aprile, della sua attesa “Relazione sul futuro della competitività europea” che dovrebbe essere pubblicata dopo le elezioni europee di giugno e commissionatagli dalla presidente della…

Google fa arrestare i dipendenti che protestano contro i suoi legami con Israele

Martedì 16 aprile, alcuni dipendenti di Google hanno imbastito una protesta interna ai locali dell’azienda al fine di chiedere al proprio datore di lavoro di rinunciare ad alcune importanti commesse siglate con Israele. La manifestazione è durata circa 10 ore e ha toccato gli uffici di New York, Seattle e Sunnyvale, quindi l’azienda ha chiamato…

Israele è sulla strada per Masada

Julian MacFarlanejulianmacfarlane.substack.com La storia dell’attacco all’Iran continua a dipanarsi. Tutti hanno un’opinione, ma non sappiamo ancora cosa sia successo davvero. Di conseguenza, alcuni pensano che l’attacco sia stato una vittoria per l’Iran. Altri, anche a sinistra, pensano il contrario. Finian Cunningham la definisce una “ritorsione zoppa“.

Pepe Escobar – La “Nuova Equazione” dell’Iran

di Pepe Escobar – Sputnik     Un Santo dei Santi è stato infranto in Terra Santa quando l’Iran ha inscenato una risposta del tutto misurata e meticolosamente coreografata all’attacco terroristico israeliano contro il suo consolato/residenza dell’ambasciatore a Damasco, uno de facto sventramento della Convenzione di Vienna sull’immunità diplomatica.

L’eu disinfo lab proponedi incaricare l’icann per prendere di mira i siti di disinformazione e di chiuderli

EU DisinfoLab propone di utilizzare il sistema di sicurezza dell’ICANN contro la “disinformazione”, sollevando interrogativi sulla governance di Internet e sui limiti della libertà di parola. NOTE DELLA REDAZIONE1) L’EU DisinfoLab è un’organizzazione senza scopo di lucro che si concentra sulla ricerca e sull’analisi della disinformazione e delle campagne di propaganda, specialmente nell’ambito dell’Unione Europea.…

Gli Stati Uniti forniscono garanzie su Assange

Joe Lauriaconsortiumnews.com Martedì gli Stati Uniti hanno presentato due garanzie all’Alta Corte di Inghilterra e Galles, affermando che non chiederanno la pena di morte per l’editore di WikiLeaks Julian Assange e che permetteranno ad Assange di “cercare di far valere” il Primo Emendamento in caso di estradizione”, secondo Stella Assange, moglie di Assange.

Un operaio dovrà lavorare mille anni per guadagnare quanto il capo di Stellantis

Forse neanche al tempo dei Faraoni d’Egitto e probabilmente neanche in quelli che precedettero la rivoluzione francese, la forbice tra il vertice e la base della piramide sociale è stata ampia come oggi. La quarta casa automobilistica più grande del mondo, Stellantis, ha tenuto martedì la sua assemblea generale annuale, la quale ha dato parere…

Perché l’attacco dell’Iran a Israele ha ottenuto più successo di quanto sembri

Questo fine settimana, l’Iran ha effettuato un attacco aereo sul territorio di Israele, nel quadro dell’operazione militare “The True Promise”, come rappresaglia per l’aggressione israeliana contro il suo consolato a Damasco, in Siria. Diversi esperti hanno discusso se questo attacco, che ha coinvolto più di 300 droni e missili di vario tipo, abbia avuto successo.

L’Ideologia gender: la guerra, subdola e occulta contro l’essere umano

Di Konrad Nobile per ComeDonChisciotte.org Riceviamo e diffondiamo dalla realtà una presa di posizione sull’argomento del “gender”, scritta e diffusa a seguito di una spiacevole contestazione, fatta da attivisti queer, avvenuta a Trieste durante una presentazione del libro dell’autrice Silvia Guerini “Dal corpo neutro al cyborg postumano. Riflessioni critiche all’ideologia gender” .

Torna su