Alto rischio di MORTE per i VACCINATI contro la Covid? Ecco i risultati “terrificanti” di uno studio recente…


Secondo uno studio pubblicato su "The Journal Of Infection", i vaccini anti-Covid potrebbero causare una sindrome anche mortale.


Il Journal è l’avanguardia dell’informazione per i Medici specializzati in Malattie Infettive. È considerato un “must read” ogni mese dagli specialisti in malattie infettive. Il 9 agosto, The Journal of Infection ha pubblicato uno studio sottoposto a revisione paritaria […] Questo studio ha rivelato al mondo la notizia terrificante […] L’Antibody Dependent Enhancement (ADE) è il peggior incubo di ogni virologo. Significa che il vaccino fa l’opposto di quanto previsto. […] In altre parole, le cellule immunitarie stesse DIVENTANO infette e trasportano il virus. Gli anticorpi dei vaccinati saranno un cavallo di Troia che consente al virus di entrare nelle cellule. TUTTE LE CELLULE. L’intero corpo umano. Vedremo enormi malattie e morte tra i vaccinati. […] A proposito, dato che l’ADE dell’MRNA negli esperimenti sugli animali li ha uccisi tutti, la parola “preoccupazione” è un eufemismo per “fottutamente spaventato”.

Leggi l’articolo completo su DataBaseItalia.it

Quanto è affidabile l’articolo di DataBaseItalia.it?

Di seguito alcune osservazioni che possono aiutare a valutare quanto sia fondato l’allarme lanciato dall’articolo citato.

  • Sembra che la notizia non sia stata data da nessun altro media italiano, a parte i siti web che l’hanno ripresa da DataBaseItalia.it.
  • La mia personale impressione è che DataBaseItalia.it sia una testata qualitativamente modesta che punta sul sensazionalismo e il click bait piuttosto che sul rigore e la verifica delle notizie. Anche la qualità della forma e del linguaggio, adottati nell’articolo citato, sono meno che mediocri. Questi indizi suggeriscono di dubitare anche del contenuto.
  • Che io sappia (ma non sono un medico né uno scienziato), l’ADE non è contagiosa; quindi non capisco perché “Le persone che hanno preso il vaccino dovrebbero essere messe in quarantena e isolate immediatamente”.
  • Lo studio scientifico oggetto della notizia non si è avvalso di esperimenti né “in vitro” né “in vivo” ma solo di simulazioni di modellazione molecolare che, verosimilmente, significa calcoli al computer. Questo suggerisce che la ricerca sia ancora ad un primissimo stadio e che la previsione possa non verificarsi sul campo. Infatti, nella conclusione si afferma che “la possibilità di ADE dovrebbe essere ulteriormente studiata”.
  • Il problema di ADE ipotizzato dallo studio riguarda solo i vaccinati che si infettano con la variante Delta. Comunque lo studio non riporta nessuna indicazione riguardo la probabilità di sviluppare l’ADE per un vaccinato infettato da tale variante.
  • Anche per l’affermazione “l’ADE dell’MRNA negli esperimenti sugli animali li ha uccisi tutti”, non viene citata nessuna fonte a supporto. Inoltre, anche qualora fosse vero, sarebbe utile sapere se in tali esperimenti l’ADE si sia verificata casualmente o se sia stata appositamente indotta.

Autore: Andrea Barbagallo

COMMENTACommenta COMMENTA

Lascia un commento