LINFA Canale
477 subscribers
818 photos
417 videos
74 files
2.35K links
Download Telegram
Fake news contro Vanni 🗣🗣🗣
Bufala appartenenza di Frajese al circolo di Davos.


In questa intervista 👇 il prof Frajese ci spiega che è membro del comitato scientifico  per l'organizzazione mondiale degli agricoltori organismo che cerca di portare le istanze degli agricoltori (ultimi degli ultimi) presso le istituzioni internazionali.

Nulla a che fare dunque con Davos, anzi all'opposto: è in opposizione a quel disegno. Proprio per contrastarli ci sono dei tavoli internazionali a cui gli agricoltori attraverso il Wfo portano le loro istanze e contestano quello che si sta facendo ed è voluto dall'agenda di Davos.

Infatti l'attacco agli agricoltori è perché non vogliono più che questi producano cibo, ma dovrebbero produrre solo gli ingredienti base che poi  le grandi industrie metteranno sinteticamente insieme per il cibo del "mondo nuovo" ( ad esempio per distruggerli gli si da' loro la colpa di produrre la CO2) .

Il prof Frajese ha così deciso di difenderli e di battersi per loro. Sempre dalla parte del bene e di tutti gli italiani .


Da wikipedia

*World Farmers Organization (WFO)* con sede a Roma, Italia , fondata nel 2011,  è un'organizzazione internazionale di agricoltori con un focus su agroecologia , tipologie di allevamento , catene alimentari , popolazioni indigene e agricoltura di montagna. 

L'OMA (Wfo) mira a rafforzare le posizioni dei produttori agricoli e degli agricoltori all'interno delle catene del valore , con particolare attenzione ai piccoli agricoltori.


Nel link l'intervista in cui spiega tutto 👇

https://youtu.be/A9iAaS3QzkY

Unisciti a
La costellazione
di Vann
i
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
🤲🏻 Vi invito a vedere, o rivedere, la serie dei 3 documentari "Zeitgeist" (del 2007 e 2008), che anticipano e spiegano benissimo molte delle ragioni che concorrono alla determinazione delle situazioni e dei contesti odierni, in cui stiamo vivendo. In particolare, svela le dinamiche interpretate dal ruolo della politica, della finanza e della religione.

Questo è un piccolo estratto da "Zeitgeist Addendum" (min 1:04)

-Zeitgeist the movie https://www.youtube.com/watch?v=pvLZ6yl-ZhQ&t=4910s

-Zeitgeist Addendum https://www.youtube.com/watch?v=TkI6SWF85aQ

-Zeitgeist moving forward https://www.youtube.com/watch?v=n14_qX_NjRU&t=565s
Forwarded from Riflette_Re - Stefano Re (Stefano Re)
Stasera alle 17,30

https://youtu.be/Ffv8rPPVsFI
[LIVE] Un’altra economia
MARTEDÌ ALLE 17,30 IN DIRETTA
Come passare dalla finanza creativa alla piena sovranità dell’essere umano? Ne parliamo con Stefano Re e Antonino Galloni, in diretta martedì 20 settembre alle ore 17,30 nel format IL MAPPAMONDO il contagio delle idee: il primo think-show del buon pensiero e dell’azione etica. A cura di Margherita Furlan.
Forwarded from ScienzaCoscienza

►►►►►►►►►►
Unisciti al CANALE ScienzaCoscienza❤️
Il meglio delle #NEWS dall'INFORMAZIONE LIBERA
👉https://t.me/scienzacoscienza
►►►►►►►►►►
Forwarded from Dario
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
KHNUM-KHUFU – CORRADO MALANGA | CONFERENZA COMPLETA – MONTENERO (LI) 2022

👉
https://mepiu.it/khnum-khufu
Forwarded from Nika-Nicoletta
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
Forwarded from Giubbe Rosse
Felicità
È tirare il piumino sopra il cuscino, la felicità
È dormire in calzini insieme ai pinguini, la felicità
È giocare coi dadi a sedici gradi, la felicità
Felicità

Felicità
È salvare il pianeta, pensando un po' a Greta, la felicità
È cenare in cappotto col riso un po' scotto, la felicità
È abbassare la luce per avere la pace, la felicità
Felicità

Senti che rumore che fa
la centrifuga del vicino
che viene da là,
starà consumando trenta gigawatt di elettricità
Senti nell'aria c'è già
profumo di ceci e di baccalà
Stavolta lo denuncio, mi sa,
alle autorità...
🎶🎶🎶🎶🎶🎶

🟥 Segui Giubbe Rosse
Canale Telegram | Portale web | Ultim'ora in pillole
Forwarded from Riflette_Re - Stefano Re (Stefano Re)
Mi è stato chiesto da amici e compagni di lotta di sensibilizzare chi mi segue sull’importanza di questo appuntamento elettorale. Ho risposto che avrei ripetuto quella che è la mia posizione a riguardo, e così faccio.
A mio vedere:

a) il superamento di questa deriva autoritaria non è raggiungibile tramite una elezione politica
b) le istituzioni sono profondamente infiltrate e controllate da soggetti legati a doppio filo a potentati totalmente esterni all’agone politico e al voto
c) il sistema sociale nel suo complesso è irrimediabilmente patogenico, cioè produce attivamente patologia. A livello mentale, emotivo, affettivo, sanitario quanto ambientale.

Ciò detto, questo voto può avere importanza solo per una funzione ben specifica, e cioè mantenere in queste istituzioni almeno una presenza di protesta e difesa, che non ritengo possa effettivamente migliorare la situazione, ma potrebbe limitare la deriva o almeno denunciare attivamente ogni ulteriore degenerazione del tessuto democratico.

Dunque, in sostanza, a mio vedere ha senso votare ben consapevoli che non si può “salvare” questa non più democrazia né rimettere insieme un paese che ha dimostrato nel comportamento dei propri abitanti la più massiccia sottomissione ai diktat del peggiore autoritarismo discriminatorio. Le frange di “resistenza politica” hanno a mio vedere solo il senso di “impegnare il nemico” su un fronte interno e guadagnare tempo per procedere nell’unico percorso sensato che vedo davanti a noi, la creazione di una società totalmente sganciata dalle meccaniche che ci hanno resi prigionieri, nel totale rifiuto delle sue forme e istituzioni. A partire dalla moneta debito che formalizza la nostra schiavitù fisica e mentale; da un servizio sanitario progettato per aggiustare i pezzi di una macchina e non prendersi cura degli esseri umani, che il concetto di “servizio” l’ha scordato e di “sanitario” ha ormai solo la forma di un cesso; da una scuola che forma alla più becera obbedienza e sottomissione; da un meccanismo professionale che ricompensa i predatori e punisce la generosità e la condivisione; da un apparato mediatico che vieta la libertà di opinione e punta il riflettore solo sui peggiori servi del sistema stesso; fino ad un apparato militare e di polizia che dimentica ogni giuramento e principio per farsi mercenario dei peggiori criminali.

Riassumendo: votare sì, votare partiti e movimenti antisistema sì, ma ben consapevoli che non basta: è solo un argine e nemmeno troppo solido. La lotta è dentro le nostre menti, nelle nostre anime, sul nostro territorio, e se non comprendiamo la sua reale portata, o se ci abbandoniamo al miraggio che qualche parlamentare possa difendere il nostro futuro, abbiamo già perso.
Forwarded from ScienzaCoscienza
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
Sara CUNIAL e il Cavallino bianco: la politica che non ti aspetti…

"Ogni scelta andrebbe contestualizzata". Anche l'#ASTENSIONE.


►►►►►►►►►►
Unisciti al CANALE ScienzaCoscienza❤️
Il meglio delle #NEWS dall'INFORMAZIONE LIBERA
👉https://t.me/scienzacoscienza
►►►►►►►►►►
Forwarded from ScienzaCoscienza
🐝 COMUNICATO
24 Settembre 2022

Il Ministero degli interni scatena la polizia contro la libertà di espressione e di opinione.

In diverse parti d'Italia la polizia è intervenuta abusivamente con sequestri e sanzioni contro il resistendum, referendum popolare autogestito.

Esponenti delle forze ordine sono giunti fino a falsificare verbali, estorcere firme, irrompere in proprietà private violando il domicilio, occupando anche uno studio legale.

L'iniziativa di consultare i cittadini parte dal Comitato di Liberazione Nazionale, e pone tre quesiti:
uscita dell'Italia dalla NATO;
uscita dall'Organizzazione Mondiale della sanità;
sovranità monetaria in contanti.

Il Comitato di Liberazione Nazionale non si presenta alle elezioni e non partecipa alla campagna elettorale, ragion per cui la contestazione, da parte delle questure, di fare propaganda elettorale è del tutto falsa e illegittima.

"Ogni abuso personale sarà perseguito" dichiara il CLN, "perché i singoli agenti sono responsabili di loro comportamenti anticostituzionali."

Il CLN inoltre riscontra uno schema repressivo in spregio dell' Art 21 Costituzione (libertà espressione pensiero) direttamente ascrivibile alla giunta Draghi/Lamorgese, tramite fantasiose circolari contra legem.

"Questi impostori, che fingono di tutelare l'espressione del voto del 25 giugno, verrà chiamata a rispondere anche in sede internazionale."

Già ieri le questure avevano minacciato i promotori di intervenire, ma questi avevano risposto, per bocca del professor Ugo Mattei:
"Non ci fate paura.
Noi, il popolo, andremo avanti: porteremo queste domande come primo atto di una rivolta nonviolenta di massa di fronte a un regime fuorilegge, guerrafondaio, nemico dell'Italia e dell'umanità."

I promotori andranno avanti anche domani, in coincidenza con le elezioni nazionali: la lista dei seggi per il Resistendum è pubblicata sul sito www.clnoggi.it


►►►►►►►►►►
Unisciti al CANALE ScienzaCoscienza❤️
Il meglio delle #NEWS dall'INFORMAZIONE LIBERA
👉https://t.me/scienzacoscienza
►►►►►►►►►►