Russia

Il “piano di pace” di Trump: scaricare la guerra ucraina all’Europa per il vero obiettivo

di Clara Statello per l’AntiDiplomatico    La guerra in Ucraina è una guerra per il nuovo ordine globale. L’Occidente ha trasformato un conflitto locale nella lotta tra democrazia e autocrazia, tra Bene e Male, cioè in uno scontro di civiltà. La guerra sarebbe potuta finire dopo poco più di un mese, con l’accordo negoziato…

Quello che ho visto e sentito a Mosca sulla guerra in Ucraina

Anatol Lieven – Responsible Statecraft – 19 luglio 2024   Forse la cosa più sorprendente di Mosca oggi è la sua calma, è una città che è stata appena sfiorata dalla guerra. In effetti, finché non si accende la televisione – dove la propaganda è onnipresente – difficilmente ci si accorge che c’è una…

Andrea Zhok – Gli autocrati europei e l’immobilismo dei popoli

I massacri di civili proseguono ininterrottamente a Gaza (l’ultima strage qualche giorno fa a Khan Yunis). Chi non ha la fortuna di essere fatto a pezzi subito, muore spesso dopo una prolungata agonia per la mancanza di cure, perché quasi tutti gli ospedali di Gaza sono stati fatti saltare in aria e mancano gli approvvigionamenti…

Pepe Escobar – L’enigma Yemen-Russia

di Pepe Escobar – The Cradle [Traduzione a cura di: Nora Hoppe] Sanaa si sta impegnando vivamente con Mosca nel tentativo di espandere i suoi sbalorditivi guadagni militari nel campo economico e diplomatico. Se da un lato il commercio con la Russia può essere parte integrante dell’attenuazione degli effetti dell’assedio dello Yemen, dall’altro Sanaa…

Il potenziamento militare della NATO in Finlandia mette un esercito ostile e antirusso sulla porta di casa di Putin

Mike Whitneyunz.com L’amministrazione Biden ha deciso di espandere la guerra oltre l’Ucraina, dispiegando truppe da combattimento e armi letali in 15 basi militari in Finlandia. Non si sa ancora se il dispiegamento includerà missili balistici con armamento nucleare, ma la minaccia alla sicurezza della Russia è comunque seria. Si può immaginare cosa farebbe Washington se…

Le sanzioni occidentali lasciano decine di petroliere ferme in tutto il mondo

Secondo quanto confermato dai dati di monitoraggio raccolti da Bloomberg e pubblicati ieri, in un rapporto sugli effetti delle imposizioni occidentali, ci sono 53 navi che trasportano petrolio russo attualmente vuote e inattive a causa delle sanzioni di Stati Uniti, Regno Unito e Unione Europea (UE), volte a privare Mosca dei profitti derivanti dalle esportazioni…

Il piano della nato per una guerra permanente in ucraina e in estremo oriente

John Elmerjohnhelmer.net Le truppe americane, britanniche e canadesi nelle basi avanzate della NATO in Polonia, Lettonia e Lituania sono state avvertite di prepararsi per il dispiegamento in Ucraina il prossimo anno. Sono state anche avvertite che dovranno combattere sotto i pesanti colpi dell’artiglieria, dei missili, delle bombe guidate e dei droni russi.

Orban visita Pechino e rilancia il piano di pace cinese per l’Ucraina

Dopo la visita al presidente ucraino Zelensky e l’incontro a Mosca con Vladimir Putin – quest’ultimo aspramente criticato dalla Commissione europea e dalla NATO – ieri il primo ministro ungherese Viktor Orban ha proseguito la sua missione diplomatica recandosi a Pechino, dove ha incontrato il presidente Xi Jinping e rilanciato il piano di pace cinese…

La decisione della NATO che rende inutili le elezioni in Francia, Regno Unito e Iran

di Giuseppe Masala per l’AntiDiplomatico   In questo inizio estate certamente tutti attendono il risultato elettorale in Francia, Gran Bretagna e Iran per riuscire a trarre indicazioni sull’evolversi dell’enorme crisi internazionale in corso sia nel teatro europeo che in quello mediorientale. In Gran Bretagna e Iran abbiamo già incamerato un risultato di “cambiamento” con la…

Jeffrey Sachs – Salvare l’Ucraina dall’ingerenza americana

di Jeffrey D. Sachs* | 27 giugno 2024 | The Hill   L’Ucraina può essere salvata solo al tavolo dei negoziati, non sul campo di battaglia. Purtroppo, questo punto non viene compreso da politici ucraini come Oleg Dunda, membro della Rada, che recentemente ha scritto un articolo su questo sito contro il mio appello…

L’11 settembre della Russia?

Julian Macfarlane – News Forensics – 25 giugno 2024   Vi ricordate l’11 settembre, vero? Un gruppo di sauditi armati di taglierino dirottò alcuni aerei americani e molti americani morirono. Così gli Stati Uniti attaccarono e invasero l’Afghanistan e l’Iraq, che non avevano nulla a che fare con l’attacco – senza una dichiarazione di…

Missili sulla Crimea – Perchè il Cremlino non ordina l’abbattimento dei droni americani che li guidano sui bersagli?

John Elmerjohnhelmer.net Gli attacchi missilistici ucraini su Sebastopoli di domenica pomeriggio – cinque missili americani ATACMS con testate a grappolo – hanno suscitato una reazione assai esplicita da parte dei blogger militari indipendenti russi, seguita quattro ore dopo da un comunicato ufficiale del Ministero della Difesa. Il comunicato del Cremlino, emesso un’ora dopo quello del…

Jeffrey Sachs: “La Russia non ha intenzione di invadere l’Europa, si oppone alla NATO in Ucraina”

La Russia non invaderà l’Europa: fin dall’inizio del conflitto ucraino, si è opposta all’espansione della NATO verso est, ha dichiarato l’economista statunitense Jeffrey Sachs in un’intervista a Dialogue Works. Gli Stati Uniti si rifiutano di riconoscere a Mosca il diritto di difendere i propri confini, che gli USA difendono in maniera molto forte, e tale…

Pepe Escobar – NSR: la “transiberiana del XXI secolo” e l’integrazione in Eurasia

di Pepe Escobar – Strategic Culture [Traduzione a cura di: Nora Hoppe]   Il “contenimento” statunitense del partenariato strategico Russia-Cina si sta già disfacendo in tempo reale. Il forum di San Pietroburgo è stato ricco di sessioni cruciali sui corridoi di connettività. Una delle più importanti riguardava la Northern Sea Route (NSR) [Rotta marittima…

Torna su