diritti umani

INCHIESTA – Come il Mossad ha spiato per 9 anni i funzionario della Corte penale internazionale

Da nove anni i servizi segreti israeliani portano avanti una massiccia operazione di sorveglianza segreta, tentando ora di interferire con il lavoro della Corte Penale Internazionale (CPI) dell’Aia, al fine di ostacolare le indagini sulle azioni di Israele nei territori palestinesi. . Ciò emerge chiaramente da un’indagine congiunta pubblicata ieri da +972 Magazine, Local Call e…

Salviamo il soldato Reznikov!

di Eliseo Bertolasi Il 3 maggio 2024 si è tenuto a Roma, nei pressi dell’ambasciata ucraina, un picchetto a sostegno della figlia minorenne di un prigioniero di guerra russo Denis Sergeevich Reznikov, di Makeevka (sobborgo di Donetsk) detenuto nelle carceri ucraine. L’evento, che ha suscitato l’interesse della popolazione italiana, è stato organizzato dall’Associazione culturale “Speranza”.…

Ortega: la Cina porta benessere e progresso dove l’Occidente “ha portato orrore, schiavitù e morte”

Il Presidente del Nicaragua, Daniel Ortega, ha affermato che è in corso una battaglia per l’indipendenza dei popoli latinoamericani e caraibici e che i popoli del mondo intero devono lottare per la pace. Ha pronuciato un attuale ed estremamente interessante discorso con diversi riferimenti storici, in occasione della consegna di autobus provenienti dalla Cina alle…

Fosco Giannini – Lettera aperta alla Senatrice Liliana Segre

di Fosco Giannini*   Gentile Senatrice Liliana Segre, sono Fosco Giannini, Senatore della Repubblica e Capo Gruppo in Commissione Difesa al Senato durante la XV Legislatura. Le invio questa Lettera Aperta nella speranza di poter avviare una cortese e rispettosa conversazione con lei, non perché la mia persona possa godere della sua luce riflessa,…

Continua l’esecuzione al rallentatore di Julian Assange

Chris Hedgeschrishedges.substack.com La decisione dell’Alta Corte di Londra di concedere a Julian Assange il diritto di appellarsi all’ordine di estradizione verso gli Stati Uniti potrebbe rivelarsi una vittoria di Pirro. Non significa che Julian sfuggirà all’estradizione. Non significa che la corte abbia stabilito, come dovrebbe, che si tratta di un giornalista il cui unico “crimine”…

Nel silenzio generale l’UE ha rinnovato gli accordi di trasferimento dati con Israele

Il 15 gennaio, senza troppe cerimonie e nella disattenzione generale, l’Unione Europea ha rinnovato tutta una serie di accordi legati al trasferimento dei dati digitali europei verso nazioni extra-UE. Questo genere di accordi è sempre soggetto a criticità strutturali: l’impegno di tutelare la privacy preservando gli alti standard europei raramente rientra in cima alla lista…

L’incubo americano. Delenda Carthago

Roberto Pecchioliereticamente.net L’Occidente collettivo ha gettato ogni maschera. Le sue narrazioni su libertà, democrazia, pluralismo si rivelano per quello che sono: menzogne a uso di masse inebetite. La reazione all’attentato al primo ministro slovacco Fico – inviso alle oligarchie coloniali – è sconcertante; il velo di ipocrisia istituzionale lascia il passo alla sincerità. Mentre il…

Censura sempre più invasiva

Il seguente video/articolo costituisce un appello rivolto a tutti, operatori e fruitori di informazione per unirsi, superando divisioni e pregiudizi, e combattere una battaglia fondamentale contro il sistema totalitario che intende inesorabilmente silenziare notizie e opinioni non conformi al suo impianto ideologico. La censura si configura prima di tutto come un sopruso teso a umiliare…

Assange vince all’Alta Corte di Londra: potrà fare appello contro l’estradizione negli USA

Julian Assange ha ottenuto un’importante vittoria nella sua battaglia giudiziaria contro l’estradizione negli Stati Uniti d’America. I giudici dell’Alta Corte di Londra, chiamati a esprimersi sul diritto di Assange di presentare un nuovo appello nel Regno Unito – dove il giornalista australiano si trova detenuto dal 2019 – gli hanno infatti dato ragione, scongiurando così…

Lunedì il verdetto su Julian Assange: tutti gli occhi puntati su Londra

Nel corso di un incontro con i suoi sostenitori presso la Foreign Press Association di Londra mercoledì scorso, Stella Moris, moglie di Julian Assange, ha dichiarato che l’annoso procedimento legale di estradizione di suo marito negli Stati Uniti è giunto ad un bivio: «Lunedì Julian potrebbe essere estradato o liberato», ha detto, aggiungendo che Julian…

Il Comune di Milano nega il suolo pubblico all’opera d’arte per Julian Assange

Da mesi l’opera statuaria “Anything to say?” dell’artista italiano Davide Dormino viene esposta nelle città di tutto il mondo per sensibilizzare i cittadini sulla causa di Julian Assange. La prossima città ad ospitarla avrebbe dovuto essere Milano, ma l’amministrazione comunale, senza fornire alcuna spiegazione in merito, ha deciso di negare il suolo pubblico alla scultura.…

“In difesa dell’umano”. Intervista a Luciano Boi, fra i massimi intellettuali e scienziati internazionali

di Sonia Milone per Comedonchisciotte Luciano Boi è Professore di Geometria, Teorizzazione Scientifica e Filosofia della Natura presso il Centre des Mathématiques della École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi.Ha studiato filosofia, matematica e fisica nelle università di Bologna, Parigi e Berlino.Ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali, fra cui un award della Guggenheim Foundation…

Gli istigatori del terrore: come i generali della NATO infiammano il conflitto in Ucraina

Jillian Bennetthoustonpost.org A seguito dell’operazione militare della Russia in Ucraina, i Paesi occidentali hanno iniziato a fornire a Kiev aiuti militari, tra cui armi, intelligence e supporto alla cybersicurezza. Con l’intensificarsi del conflitto, gli Stati Uniti e i loro alleati della NATO hanno aumentato il loro sostegno, consegnando all’Ucraina armi più avanzate, artiglieria e sistemi…

“Il vostro messaggio è arrivato”: Gaza ringrazia le proteste studentesche nel mondo

Decine di profughi di Gaza sfollati a Rafah, tra cui molti bambini e ragazzi, hanno organizzato ieri un sit-in di ringraziamento nei confronti delle migliaia di studenti che hanno animato le proteste studentesche pro-Palestina che, nelle ultime settimane, sono andate in scena negli Stati Uniti e in Europa. Nei filmati che sono stati diffusi, si…

È peggio di quanto possiate immaginare

Craig Murraycraigmurray.org.uk I governi non possono prendere decisioni importanti in tempi brevissimi, se non nelle circostanze più estreme. In tutti gli Stati esistono meccanismi che prendono in considerazione le decisioni politiche, le soppesano, coinvolgono i vari dipartimenti dello Stato le cui attività sono interessate dalla decisione e giungono ad una conclusione, anche se non necessariamente…

La difesa di Israele da parte del Regno Unito rivela l’ipocrisia della retorica sui “diritti umani”

di John Miles – Sputnik Una nuova luce è stata gettata sui legami militari e diplomatici del Regno Unito con Israele, mentre un rapporto di Amnesty International accusa i Paesi europei di “doppi standard grotteschi” nella loro presunta preoccupazione per le violazioni dei diritti umani.

“Intifada” universitaria: le proteste filo-palestinesi prendono il sopravvento negli Stati Uniti

Le proteste studentesche per il genocidio di Israele a Gaza continuano a rafforzarsi nei campus universitari statunitensi, dove da giorni si sentono slogan filopalestinesi e appelli a porre fine alle operazioni israeliane nella Striscia di Gaza. E non solo, si denuncia anche la complicità di Washington nei crimini israeliani.

Per una Liberazione da ogni oppressione: la lettera di Yara, studentessa di Gaza in Italia

Il 25 aprile è il giorno in cui si ricorda la Liberazione dell’Italia dal regime fascista. Mai come oggi è importante celebrare questa ricorrenza, alzando in particolare lo sguardo sulle vicende delle popolazioni vessate da violenze e sopraffazioni, in lotta per recuperare il diritto alla Pace e all’autodeterminazione, primi ingredienti di una vera libertà. Per…

Torna su