Comunicato degli Studenti di Udine: La nostra presa di posizione sulla questione Ucraina


Solidali con la popolazione Ucraina, che come tutte le popolazioni durante le guerre, è la vittima dei contrapposti blocchi di potere.


Non possiamo che nutrire sconforto e provare una forte angoscia nel vedere certe scene provenire dall’Ucraina … sappiamo bene che unaè sempre fonte di morte e distruzione che, spesso e volentieri, si ripercuotono sulla popolazione innocente ed inerme, vittima di una cinica partita giocata per interesse di contrastanti blocchi di potere.
In primis ci teniamo dunque a chiarire ed esprimere la nostra più totale solidarietà e vicinanza alle colpite popolazioni ucraine (di ogni cultura e gruppo etnico), e tendiamo loro idealmente la nostra mano in segno (in netto contrasto con l’ormai onnipresente tendenza divisiva e fratricida alimentata) di amicizia ed unione.
Vogliamo però chiarire che la nostra mano è tesa alla popolazione ucraina, non al suo governo né a certi gruppi di esaltati che in quel paese da anni soffiano sul fuoco di un certo nazionalismo malato, …

[…]

E’ con la consapevolezza di tutto questo che rifiutiamo la narrazione ufficiale dettata dai media e dai nostri governanti, che in continuità con tutto ciò che è stato praticato negli ultimi 2 anni in tema Covid, semina odio e divisione tramite una narrazione distorta e di parte della realtà.

[…]

Aggiungiamo alla nostra rivendicazione “NO GREEN PASS”, quella di “NO ALLA NATO”, perché vogliamo un futuro, e lo desideriamo libero e pacifico!!!

Leggi l’articolo completo sul Blog “Studenti contro il Green Pass”

COMMENTACommenta COMMENTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su